Pensionato muore in deltaplano

Emilia Romagna
dc3253bb5cb868ab6a2aa1f0ad18c2ac

A Rocca San Casciano, aveva attivato il paracadute

Secondo incidente mortale con un deltaplano in poche ore in Emilia-Romagna. Dopo quello di ieri nel Reggiano, in mattinata un 79enne, Ennio Terzi, è morto nello schianto a terra del suo velivolo autocostruito: è accaduto nei pressi di Rocca San Casciano, sull'Appennino forlivese. L'anziano, elettricista in pensione residente nel comune romagnolo, è decollato attorno alle 12.15 da un podere di sua proprietà nei pressi del centro abitato. Poco dopo alcuni testimoni hanno notato l'ultraleggero compiere brusche manovre a bassa quota per poi scomparire. Scattato l'allarme i resti del piccolo velivolo sono stati ritrovati nel parcheggio di una fabbrica dismessa di ceramiche, dove il pilota potrebbe aver tentato un atterraggio di fortuna, dopo avere attivato anche il paracadute d'emergenza. La violenza dell'impatto, però, non gli ha dato scampo. Terzi è morto sul colpo a causa dei diversi traumi subiti.
   

Bologna: I più letti