Si fa selfie a guida e a stop morde i carabinieri

Emilia Romagna
@ANSA
c7908b23e1d84f142880e3a1d8c5dd5b

A Bologna, poi si scusa e dice 'ho avuto un colpo di calore'

I Carabinieri l'hanno fermata perché stava guidando in modo pericoloso, impegnata con una mano a scattarsi un 'selfie' con il telefonino. L'automobilista, una donna di 63 anni, al controllo ha reagito mordendo a una mano uno dei militari. E' successo ieri pomeriggio in via Don Minzoni, a Bologna. La donna, italiana e finora incensurata, è stata denunciata per resistenza a un pubblico ufficiale e sanzionata per la violazione prevista dal Codice della Strada per l'utilizzo dell'apparecchio telefonico alla guida. La sua reazione violenta è scattata dopo che i militari le avevano intimato l'alt e chiesto i documenti. Dopo aver esibito e consegnato la patente al militare, ha tentato di riprendersela azzannandolo ad una mano. Alla fine la 63enne si è scusata del gesto, attribuendolo a un colpo di calore.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24