Abusi sulla figliastra, conferma condanna

Emilia Romagna
@ANSA
cd46fcf3daf0f9d6daf75c764b10e10e

Sei anni e nove mesi, il 'padre-padrone' ha già pena definitiva

La Corte di appello di Bologna ha confermato la condanna a sei anni e nove mesi per il 72enne che il 4 gennaio 2018 venne arrestato dai carabinieri per aver abusato di una delle tre figliastre. L'anziano ha alle spalle una condanna a sei anni e sei mesi definitiva per aver violentato la donna, oggi 40enne, che rimase incinta e partorì una bambina.

Una storia dolorosa che per lungo tempo la vittima, assistita dall'avvocato Stella Pancari, tenne nascosta per paura del 'padre-padrone' che continuava a soggiogarla. Anche le due sorellastre denunciarono anni di violenze subite dal genitore, ma gli episodi sono andati prescritti. I primi abusi erano cominciati a metà anni '80 e in paese (la famiglia viveva nel Bolognese) il 72enne aveva raccontato di essere il nonno della bimba. Le violenze che hanno portato all'ultimo arresto, invece, risalgono al 2017, quando la 40enne che da tempo non viveva più con lui andava a trovare la madre malata.

L'avvocato Pancari si è detta "soddisfatta per la conferma, a mio avviso assolutamente pacifica viste le prove schiaccianti a suo carico. Per la mia assistita è finito un incubo".

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.