Neonato morto in cesareo a Bologna, fascicolo senza reati

Emilia Romagna
@ANSA
240cc002f7e846c6e30c3e5f7b39e333

La madre è ancora ricoverata all'ospedale Maggiore

La Procura di Bologna ha aperto un fascicolo 'conoscitivo', senza indagati né titoli di reato, sul caso del neonato morto sabato all'ospedale Maggiore: la madre, una donna di 33 anni, era stata sottoposta a un cesareo d'urgenza ed è tutt'ora ricoverata nel reparto di Terapia intensiva. Le sue condizioni sono in fase di miglioramento.

I carabinieri del Nas hanno iniziato a verificare la documentazione clinica, su disposizione della Procura. La donna era stata prima valutata dal pronto soccorso ginecologico del Maggiore, poi si era rivolta spontaneamente al pronto soccorso di Vergato e infine trasferita nuovamente in ambulanza all'ospedale bolognese. Sulla vicenda il ministro della Salute Giulia Grillo ha annunciato l'invio degli ispettori e la Regione l'istituzione di una commissione clinica esterna all'Ausl.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.