Doping palestre, arrestato body builder

Emilia Romagna
bologna

In casa a Carpi il 36enne aveva oltre 67mila compresse

I carabinieri del reparto operativo di Modena, insieme ai colleghi della compagnia di Carpi, hanno scoperto una centrale dello spaccio di farmaci dopanti a Carpi, arrestando un noto body builder carpigano. L'uomo, secondo le indagini, incontrava gli sportivi in casa e proponeva loro programmi specializzati per accrescere la massa muscolare. I farmaci 'spacciati' erano tutti illegali.

L'uomo finito in manette è un 36enne di Soliera operativo in varie palestre del Modenese e con una discreta fama di body builder anche all'estero. La perquisizione svolta a casa sua ha permesso ai militari di trovare e quindi sequestrare 73.753 farmaci ad effetto dopante, di cui 67.985 compresse principalmente di steroidi anabolizzanti, 892 flaconi multidose, 4.811 fiale, 35 kit e fiale di ricambio di altri ormoni, maschili, femminili, tiroidei e della crescita, 30 cerotti transdermici. Tra questi 265 farmaci stupefacenti contenenti nandrolonee, 62 compresse contenenti precursori di stupefacenti a base diefedrina.

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.