'Sono nazista' e aggredì uno straniero

Emilia Romagna
bologna

E' accusato a Piacenza di lesioni aggravate da motivi razziali

Un piacentino di 22 anni è stato arrestato dalla polizia a Piacenza con le accuse di lesioni aggravate dalla motivazione razziale, tentata estorsione e resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. La squadra mobile riferisce che a ottobre, avrebbe aggredito un ragazzo marocchino fuori da un locale pubblico, pronunciando insulti razzisti e proclamandosi un nazifascista convinto e fiero del proprio comportamento. Insieme ad un 40enne, anche lui arrestato, poi avrebbe tentato un'estorsione.
    Vittima del secondo episodio, un altro ragazzo al quale avevano prestato del denaro. Entrambi sono stati arrestati su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip e richiesta dal pm Matteo Centini.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.