Ucciso 30 anni fa, un nuovo indagato

Emilia Romagna
@ANSA
6b464ac10a922e5f83429d464e391dd4

Si tratterebbe di un ecclesiastico, interrogato nelle ultime ore

(ANSA) - FERRARA, 27 OTT - Nuovi risultati nell'inchiesta riaperta sull'omicidio di Willy Branchi, a Goro 30 anni fa, e rimasto senza colpevoli: la Procura di Ferrara ha infatti iscritto nel registro degli indagati un nome importante. Si tratterrebbe di un esponente della Chiesa, interrogato nelle ultime ore e accusato di false dichiarazioni al pm.
    L'inchiesta vede a processo un pensionato del paese con la stessa accusa e aveva già visto indagato un sacerdote per la medesima ipotesi, poi archiviato per aver in parte ritrattato.
    Nei mesi scorsi le indagini, condotte da un nuovo magistrato, il pm Andrea Maggioni, hanno ripreso vita.
    Willy Branchi, all'epoca 18enne, fu trovato morto il 30 settembre 1988 lungo l'argine di un fiume, nudo e con la testa fracassata. In mezzo indagini e poche certezze, fra accuse di pedofilia e omertà dei testimoni.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.