Aemilia: Cassazione conferma 40 condanne

Emilia Romagna
@ANSA
592179930770951d2e19ff4d88a3ef9b

Nuovo appello per 4 imputati, riduzione della pena per due

La Corte di Cassazione ha confermato l'impianto accusatorio del processo di 'Ndrangheta 'Aemilia': sono 40 le condanne definitive. Per quattro imputati, l'ex consigliere comunale di Forza Italia a Reggio Emilia Giuseppe Pagliani, poi Michele Colacino, Francesco Frontera e Francesco Lamanna - ci sarà un nuovo processo d'appello, mentre altri due imputati hanno visto ridursi la pena. Lo ha stabilito nella serata di mercoledì, decidendo sugli imputati che hanno scelto il rito abbreviato, la quinta sezione penale della Cassazione, che ha anche accolto in parte i ricorsi delle parti civili, la Regione Emilia-Romagna e i sindacati Cgil, Cisl e Uil. 

Pagliani, arrestato a gennaio 2015, era stato assolto in primo grado, ma condannato in appello a 4 anni per concorso esterno in associazione mafiosa.

In questi giorni, intanto, si sta concludendo il primo grado del processo in rito ordinario per 148 persone, con il tribunale di Reggio Emilia entrato in camera di consiglio dopo 195 udienze.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.