Ricattarono prete con una foto 'sconveniente', arrestati

Emilia Romagna
@ANSA
df27459a533cbee80b2aa277617dc12e

Fatti del 2010, i due condannati in via definitiva

(ANSA) - BOLOGNA, 6 OTT - Nel 2010 ricattarono un prete della provincia di Bologna chiedendogli 2mila euro, per non diffondere una foto in cui il religioso sarebbe stato ritratto in atteggiamenti 'sconvenienti' con il loro figlio minore. E ieri a otto anni di distanza la coppia, una romena di 41 anni e il compagno, un connazionale di 44 anni, sono stati arrestati dalla squadra Mobile della polizia e dai carabinieri, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dopo una condanna definitiva della Cassazione a 3 anni e 8 mesi.
    I fatti risalgono ai primi mesi del 2010 e a fare denuncia ai carabinieri fu proprio il prete. I due, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, chiesero al religioso del denaro dicendogli di essere in possesso di una foto in cui il figlio, che frequentava l'oratorio, appariva in atteggiamenti compromettenti con lui. Spaventato, il religioso consegnò ai due una piccola somma di denaro, ma la coppia non si accontentò e pretese altri 2mila euro.
   

Bologna: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.