Draghetti porta-flebo donati a bimbi in Oncoematologia Bari

Puglia
455b7da344843584c8e1498e7b0e4c6c

Si chiamano Babalù, subito cavalcati dai piccoli pazienti

(ANSA) - BARI, 23 FEB - Flebo a forma di draghetti per curare in maniera più "leggera" e fantasiosa i piccoli pazienti sono stati donati al reparto di Oncoematologia pediatrica del Policlinico di Bari. L'idea è dell'associazione "Portatori Sani di Sorrisi ODV" che attraverso la parrocchia Spirito Santo di Palo del Colle ha permesso la realizzazione dei porta-flebo. I dispositivi medici sono realizzati in legno di betulla e verniciati con colori atossici, e fanno parte del progetto più ampio denominato "Pediatrie in festa" che ha la finalità di colorare gli ospedali pediatrici d'Italia, sdrammatizzare e umanizzare le cure e rendere questi reparti a misura di bambini.
    I draghetti chiamati "Babalù" sono stati subito cavalcati dai più piccoli accompagnati dalle loro mamme nei corridoi del reparto. (ANSA).
   

Bari: I più letti