Commercio pesce contaminato, blitz della Guardia Costiera

Puglia
50c83fd92275fde70ad7159e0ab1a2bd

Tra Taranto e Brindisi, sette gli arresti

(ANSA) - ROMA, 23 NOV - Maxioperazione della Guardia Costiera contro un'organizzazione che metteva in commercio pesce contaminato pericoloso per la salute criminale: sette gli arresti. Il blitz dei militari, in corso tra le provincie di Taranto e Brindisi, è finalizzato al contrasto di un'attività criminale organizzata, sistematica, dedita al furto, ricettazione, distribuzione e successiva commercializzazione su tutto il territorio nazionale di prodotti ittici contaminati, soggetti a vincolo sanitario, altamente nocivi per la salute pubblica, contraffatti mediante falsa certificazione.
    L'operazione - che ha visto coinvolti più di cinquanta uomini e donne della Guardia Costiera oltre a mezzi navali ed aerei del Corpo - ha consentito di eseguire le ordinanze di custodia cautelare in carcere e domiciliari disposte dal gip del Tribunale di Taranto.
   

Bari: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24