Torna Insoliti, rassegna di teatro in angoli meno conosciuti

Valle D'Aosta
46f21d97e7a1122dee9445fc77abda6b

Dal 10 luglio al 30 agosto in 13 location della Valle d'Aosta

ascolta articolo

Dal 10 luglio al 30 agosto torna la rassegna "Insoliti" che "porta il teatro in posti desueti nella Valle d'Aosta, lontani dalle consuete vie turistiche". Il tour toccherà tredici luoghi insoliti: "spazi che sono diventati patrimonio architettonico, parchi naturali, location naturali, posti a volte estremi, che ospiteranno performance pensate o riadattate site specific, teatrali e musicali, proposte che si fondono con il paesaggio e da esso traggono ispirazione".
    L'obiettivo è "rinnovare il teatro facendone arrivare la cultura ed il piacere di vedere spettacoli dal vivo in circuiti alternativi, immaginarlo in una cornice nuova che offre allo spettatore la doppia esperienza di nutrire l'anima assaporando il gusto di un posto unico allo stesso tempo".
    Tra le location ci sono la Stambeccaia del Parco Nazionale Gran Paradiso e il Giardino della Biblioteca di Cogne, la Casa Alpina di Ollomont, i Giardini del Seminario di Aosta, la Valle di Clavalité di Fenis, il Castello di Cly a Saint-Denis, Promise a La Thuile, La Villa Tea e il capoluogo Le Bourneau di Charvensod, il Lago Blu di Cervinia a Valtournenche, Frazione Albard di Donnas, la Wohnplatz di Gressoney e la Piazza del Castello di Issogne.
    La direttrice artistica Alessandra Celesia punta sugli artisti valdostani, convinta che "la cultura local in Valle d'Aosta sia patrimonio artistico da curare e rispettare, una miniera di forze creative e professionalità di altissima qualità di cui il territorio deve sapersi nutrire per farne valore aggiunto".
   

Aosta: i più letti