Covid: Lavevaz, valdostani chiamati a responsabilità comune

Valle D'Aosta
aosta

"Un anno fa picco pandemia e sanità in difficoltà"

"Negli ultimi giorni è stato registrato un netto incremento dei contagi, con numeri preoccupanti per la prospettiva e la rapidità della crescita.
    Non mi stanco di ripetere l'appello a tutti i valdostani: abbiamo uno strumento potentissimo, quello della vaccinazione, che dobbiamo utilizzare insieme per scongiurare peggioramenti e restrizioni. Un anno fa vivevamo uno dei picchi della pandemia, con il contagio che aveva messo in forte difficoltà il nostro sistema sanitario: se oggi non siamo in quelle condizioni è perché una gran parte della nostra popolazione si è fatta carica di questa responsabilità comune. Ma l'emergenza non è finita: registriamo di nuovo dei casi gravi che devono essere trattati in terapia intensiva, e nei giorni scorsi abbiamo purtroppo dovuto far fronte alla morte di altre persone colpite dal virus.
    Ancora oggi, quindi, siamo chiamati alla responsabilità comune: questo nell'interesse di tutti, del nostro sistema sociale ed economico, per dimostrarci una comunità capace di solidarietà e coesione". Lo ha detto il presidente della regione Valle d'Aosta, Erik Lavevaz, in apertura dei lavori del Consiglio Valle facendo il punto sull'emergenza Covid.

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24