Abuso edilizio, chiesta condanna per impresario Berger

Valle D'Aosta
aosta

Udienza aggiornata al 10 dicembre per la sentenza

La procura di Aosta ha chiesto una condannata a un mese di reclusione e a 57 mila euro di multa per gli imprenditori di Champdepraz accusati di abuso edilizio e discarica abusiva. Si tratta di: Luigi Berger, Gianluca Berger, Paola Allietto e Federica Berger. A processo anche l'ex sindaco dal paese Jury Corradin accusato solo di abuso edilizio. Per lui è stata chiesta una condanna a un mese di reclusione e 35 mila euro di multa. Dopo la requisitoria dell'accusa, il giudice monocratico Marco Tornatore ha rinviato il processo al 10 dicembre per la discussione delle difese e la sentenza.
    Le accuse riguardano i lavori di una riqualificazione di un'area di proprietà della famiglia Berger, lungo il torrente Chalamy, svolti senza le autorizzazioni. Da qui l'ipotesi di reato di abuso edilizio. In oltre, secondo l'ipotesi accusatoria, avrebbero un'area di proprietà della società Alfatech srl per stoccare oltre 10 mila tonnellate di fresato d'asfalto. 

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24