Sociale: Piano salute, riorganizzare assistenza anziani

Valle D'Aosta
aosta

"Pazienti necessitano prestazioni sanitarie più complesse"

"Con attenzione alle strutture socio assistenziali è stato rilevato un grande cambiamento delle condizioni dei pazienti inseriti nel corso degli ultimi anni; questi ultimi, infatti, sono risultati sempre più dipendenti funzionalmente e necessitanti di prestazioni sanitarie sempre più complesse", si legge nella bozza del piano di Salute e benessere 2022-2025. Nel dettaglio, un'analisi dei profili svolta a inizio 2020 su 28 strutture per anziani (91,9 per cento degli ospiti presenti) "ha rilevato la presenza di 33 per cento di ospiti gravi; 21,5% di ospiti con elevato bisogno sanitario; 32% di ospiti con deterioramento cognitivo grave e 5,4% di ospiti con disturbi del comportamento". La revisione organizzativa di queste strutture dovrà "considerare questi nuovi bisogni assistenziali" e il Piano, per "dare attuazione alla riorganizzazione dei setting di assistenza agli anziani, prevede, la revisione della governance delle strutture che li ospitano" in particolare per le "microcomunità che allo stato attuale della normativa sono gestite dalle Unités des Communes".
    Le linee ispiratrici della riforma prevedono "l'assegnazione alle Unités delle strutture a valenza socio assistenziale e alberghiera, attraverso una gestione unica, criteri e standard omogenei", l'assegnazione "a un ambito funzionale preposto dall'Usl la gestione delle strutture socio sanitarie e sanitarie" e la "riorganizzazione e il potenziamento del personale, in particolare sanitario e socio sanitario operante in queste strutture". 
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24