Regione: Pcp, andiamo avanti con il nostro nome

Valle D'Aosta
aosta

"Non siamo un partito, vogliamo federare", si guarda a M5S e Adu

"Progetto Civico Progressista va avanti comunque". Chiara Minelli ha ribadito oggi, durante una conferenza stampa organizzata da Pcp per spiegare le ragioni dell'abbandono della maggioranza regionale, l'intenzione di proseguire con l'attuale esperienza mantenendo anche la medesima denominazione. "Non è - ha spiegato Raimondo Donzel, che in Pcp rappresenta Area Democratica - questione di arroganza.
    Riteniamo giusto mantenere questo nome come riconoscimento alle tante persone che hanno sottoscritto un programma che per noi resta ancora valido". Che il mantenimento della denominazione possa diventare fonte di controversie anche legali è un'ipotesi che viene presa in considerazione. Ma Pcp guarda avanti e sull'identità del progetto Minelli ha evocato quel che fu l'Ulivo nel 1996, con Donzel che ha specificato: "Non siamo un partito e non intendiamo diventarlo. Vogliamo federare le forze del cambiamento". Porte aperte a nuovi innesti: "Quella del Pd - ha detto Minelli - dal mio punto di vista è una perdita, speriamo solo temporanea. Ma l'area progressista è ampia e guardiamo a Movimento 5 Stelle, Adu e alle singole persone".

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24