Lavevaz, pronto a lasciare se il problema sono io

Valle D'Aosta
aosta

Il presidente commenta a La Stampa ritorno dei franchi tiratori

"Non posso interpretare segnali criptici come quelli emersi giovedì sera in Consiglio: non sono un indovino. Io sono disponibilissimo, e l'ho già detto, a rimettere il mandato nel momento in cui le cose non dovessero andare bene. Non sono affatto attaccato alla poltrona. Però sono invece attaccato agli indirizzi politici che il mio movimento, l'Uv, ha dato: io vado avanti su quella linea, concordando con la mia maggioranza il percorso amministrativo. Se qualcuno, all'interno della coalizione, ha qualcosa da dire e da dirmi, sono ben pronto ad ascoltarlo". Lo ha detto il presidente della Regione Erik Lavevaz a La Stampa, in un'intervista che uscirà domani in merito ai franchi tiratori che giovedì sera hanno fatto mancare i numeri alla maggioranza sulla tampon tax, rispondendo alla domanda se il voto fosse un segnale mirato contro di lui. 

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24