Sanità, percorsi di tutela per record liste di attesa Usl

Valle D'Aosta
aosta

"Si può accedere a libera professione pagando solo il ticket"

Considerato l'allungamento dei tempi di attesa per prime visite ed esami diagnostici Regione e Usl ricordano che "nei casi in cui un cittadino debba eseguire una prima visita specialistica o un primo esame diagnostico ma non vede assegnata la prenotazione entro il tempo massimo corrispondente alla priorità clinica attribuita dal medico sulla prescrizione (30 giorni per la visita e 60 giorni per gli esami diagnostici) può avvalersi dei Percorsi di tutela". Questi consistono "nella possibilità di avvalersi di specialisti in Libera professione Intramuraria pagando solo il ticket, come se le ricevesse dal Servizio sanitario regionale". Per sapere quali visite specialistiche rientrano nei Percorsi è "necessario o informarsi presso l'Urp dell'Usl" o accedere alla pagina web dell'azienda sanitaria nella sezione "tempi di attesa prime visite ed esami strumentali".
    Per "ampliare la capacità di offerta di specialisti e di prestazioni l'Azienda USL sta provvedendo a stipulare nuovi accordi con strutture private accreditate" anche "nella vicina Ivrea".
    L'allungamento delle liste d'attesa è dovuto, secondo la Regione, "alla sospensione delle prestazioni avvenute in fase pandemica" alle "attività aggiuntive legate alle vaccinazioni e alle somministrazioni dei tamponi" e alla "grave carenza di alcune figure professionali".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24