Covid: Caveri, manifestanti 'no green pass' come una setta

Valle D'Aosta
2193bf106a7eae6e4f27b045ee34788c

Assessore, ad Aosta in piazza ho visto sparuta minoranza

(ANSA) - AOSTA, 23 OTT - I manifestanti contro il Green pass "non solo rendono intangibili le loro convinzioni facendo gruppo e convincendosi a vicenda della bontà della loro fallace ricostruzione della realtà, ma anche tengono vive le loro convinzioni con documenti, testimonianze, notizie che i Social forniscono loro attraverso adepti prigionieri come loro in un mondo chiuso e unidirezionale. A questo punto la setta è servita". Lo scrive l'assessore all'Istruzione della Valle d'Aosta, Luciano Caveri, in un post pubblicato sul suo blog personale.
    Caveri racconta che "in queste mattine, entrando a Palazzo regionale ad Aosta, mi sono imbattuto in quelle persone, in genere poche decine, se non meno, che manifestano pacificamente contro il Green pass con cartelli, girotondi e persino balli" e commenta: "Il no Green pass, comunque si presenti, è in realtà sempre un no vax e come tale portatore di convinzioni assolute e irremovibili". L'assessore, in un tweet pubblicato anch'esso oggi, aggiunge che "visto che ogni tanto i giornali citano le manifestazioni ad Aosta dei contrari al Green pass sia chiaro, per testimonianza diretta, che trattasi di sparuta minoranza".
    (ANSA).
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24