Green pass: presidio ad Aosta, in 150 sotto Palazzo Regione

Valle D'Aosta
388dda6b2db8d79ee3bd2755acb2b484

In mezzo a piazza cartello con articolo 1 della Costituzione

Circa 150 persone persone - tra cui studenti, insegnanti, dipendenti pubblici e privati - si sono radunati verso le 9 sotto Palazzo regionale, ad Aosta, per protestare contro l'obbligo di Green pass introdotto da oggi per i lavoratori. Su un cartello collocato in mezzo alla piazza è riportato l'articolo 1 della Costituzione "L'Italia è una Repubblica fondata sul lavoro". Tutto si sta svolgendo pacificamente e senza tensioni. Sul posto sono presenti la Digos e la Guardia di finanza. 
I manifestanti si sono seduti in cerchio in piazza Deffeyes, tra applausi e cori "Libertà, libertà". Ha poi preso la parola Luca Vesan, uno dei portavoce del movimento No Green Pass in Valle d'Aosta: "Rimaniamo uniti - ha detto - e sosteniamoci, non dobbiamo avere paura e non cediamo". E' stato poi osservato un minuto silenzio "per la nostra costituzione stuprata da questo Governo criminale", seguito da un lungo applauso.

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24