Covid:Vda apre sci 18 febbraio, numero chiuso 30.000 skipass

Valle D'Aosta
8bd270f35a6ac9cfbabbcc0b3de27ae7

Solo in alcuni comprensori. Incognita mobilità regioni

La Valle d'Aosta ipotizza di aprire lo sci il 18 febbraio a un numero chiuso complessivo di 30 mila persone al giorno, inferiore al tetto massimo di 42 mila previsto dai protocolli di sicurezza. Lo ha riferito oggi il vice presidente della Regione e assessore con delega allo sci, Luigi Bertschy. "Con questa prima applicazione delle regole vogliamo partire in sicurezza e bene, per non fare scivoloni", ha detto. "Saranno aperti solo alcuni comprensori e non tutti - ha ancora anticipato - perché in alcuni casi non ci sarebbero le condizioni né di sostenibilità economica né operative". Secondo Bertschy "rimane la spada di Damocle della mobilità tra le regioni, un problema che in alcune località potrà essere superato grazie al fatto che le seconde case possono garantire una piccola redditività alle nostre società e anche un rilancio dell'immagine dello sci". 

Secondo il consigliere regionale Marco Carrel (Pour l'autonomie) che ha presentato l'interpellanza sulla riapertura degli impianti da sci "occorre dare risposte e essere chiari: quando non si può fare qualcosa bisogna dirlo". "E' importante che chi governa dia delle linee che in questo momento non mi sembrano molto chiare: non possiamo aspettare il governo Draghi".

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.