'Ndrangheta: Raso, Centoz mi chiese voti

Valle D'Aosta
0ad31f8effd7dd5022f276099ac879ba

In aprile 2015, dopo noto rifiuto del candidato

Il 19 aprile del 2015 l'allora candidato sindaco di Aosta Fulvio Centoz si era recato con Salvatore Addario, attuale presidente di Cna Valle d'Aosta, nel ristorante La Rotonda, per incontrare Antonio Raso (cugino di Addario) e "chiedergli di votare tre persone". Lo ha confermato il ristoratore Antonio Raso rispondendo alle domande del suo avvocato Ascanio Donadio nel corso del processo Geenna su una presunta locale di 'ndrangheta ad Aosta (Raso è imputato per associazione a delinquere di stampo mafioso).
    Tra le tre persone da votare c'era "Antonella Barilla'" e "io risposi che non voto le quote rosa", ha dichiarato Raso in aula.
    L'episodio è successivo alla promessa di voti in cambio di posti lavoro, risalente al periodo gennaio-febbraio 2015, che Raso è accusato dalla Dda di Torino di aver fatto a Centoz; "proposta" questa che secondo gli inquirenti l'allora candidato sindaco "non accoglieva".
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24