Casinò, chiuso positivo primo semestre

Valle D'Aosta
ebf0197cbb3d44fa24a1ce663da23a1e

Amministratore unico, più oltre 1 mln ricavi e -3,5 costi

La Casinò de la Vallée Spa - società che gestisce la casa da gioco valdostana e le annesse strutture alberghiere - ha chiuso in positivo il primo semestre 2019 con un aumento di oltre 1 milione per quanto riguarda i ricavi e una riduzione di 3 milioni e mezzo sui costi. Lo ha riferito l'amministratore unico, Filippo Rolando, al termine dell'assemblea dei soci in cui è stata illustrata la situazione. "Abbiamo fatto una proiezione anche sui risultati dell'anno - ha aggiunto - ma è mia abitudine parlare dei risultati solo dopo averli raggiunti. In merito all'assemblea dei creditori in programma domani nell'ambito del concordato preventivo l'amministratore ha detto: "E' un'offerta buona, seria, supportata bene". A tal proposito è probabile che il voto delle banche creditrici non arriverà domani ma sarà espresso nei giorni seguenti.

Fosson, grande fiducia in azienda - "Abbiamo grande fiducia in questa azienda. I dati positivi sul primo semestre sono il modo migliore per arrivare all'assemblea dei creditori di martedì nell'ambito del concordato". Lo ha detto il presidente della Regione Valle d'Aosta Antonio Fosson al termine dell'assemblea dei soci. "Il clima è mutato - ha aggiunto - ed abbiamo rafforzato il patrimonio iscrivendo la legge appena approvata come ci è stato chiesto dal commissario giudiziale". "E' la felice conclusione di un periodo travagliato, la situazione attuale ha ottime prospettive gestionali e offre garanzie sul futuro della casa da gioco", ha aggiunto il sindaco di Saint-Vincent Mario Borgio ribadendo "l'assoluta coerenza delle azioni dell'amministratore e dei soci a conferma di un percorso che non potrà che essere positivo".

 

 

 

Aosta: i più letti