13enne morta a Cogne,nulla osta funerale

Valle D'Aosta
@ANSA
e91f38682c73482c5deb171855ab5262

Autopsia conferma morte per politrauma

Con la conclusione dell'autopsia, il pm Carlo Introvigne ha concesso il nulla osta al trasferimento della salma di Elisa Virginie Degregori, la tredicenne di Nantes morta lunedì scorso sulle piste di sci di Cogne durante una lezione con un maestro. Il corpo potrà così tornare in Francia per il funerale.

L'esame medico legale svolto stamane ha confermato la morte per politrauma, legato verosimilmente all'impatto con un albero o una roccia pochi metri fuori dalla pista, che in quel tratto di lieve pendenza - hanno accertato gli inquirenti - e' priva di reti di protezione. L'attrezzatura da sci, sotto sequestro, era stata presa a noleggio e la procura ora vuole accertare la regolare omologazione del materiale, in particolare del casco.

 Sono al momento indagati per omicidio colposo Daniele Gradizzi, maestro della scuola di sci Gran Paradiso, e Denis Lanaro, direttore delle piste, che hanno avuto cosi' la possibilita' di partecipare all'autopsia con propri consulenti. 

 La vittima stava sciando assieme al maestro, che la sua famiglia conosce da tempo, e alla sorella di 14 anni, quando sulla pista numero 2 (una rossa, quindi di media difficoltà) ha perso il controllo degli sci. L'allarme alcuni minuti dopo, quando non e' stata vista arrivare a valle. Il corpo e' stato trovato dai pisteurs secouristes e il medico dell'elisoccorso non ha potuto che constatare il decesso.
   

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.