Via libera al Defr Valle d'Aosta

Valle D'Aosta
@ANSA
5becf3a5b5fa5b7a7ec1cdff884bb03e

Accolti quattro emendamenti proposti da Impegno civico e M5s

Il Consiglio regionale ha approvato con 18 voti a favore (Uv, Uvp, Alpe, Sa, Gm) e 3 contrari (Ic) e 14 astensioni (Lega VdA, Mouv' e M5S), il Documento di economia e finanza regionale per il triennio 2019-2021. Dei tredici emendamenti presentati dal gruppo Impegno civico, ne sono stati approvati tre. Il primo, approvato con 25 voti a favore e 10 astensioni (Lega VdA e Mouv'), riguarda gli incentivi di natura urbanistica per la riqualificazione di fabbricati e di aziende turistici. Il secondo, approvato all'unanimità così come modificato su proposta dell'Assessore Bertschy, riguarda il Programma strategico di interventi per l'infrastruttura ferroviaria ed è volto a giungere nel primo semestre del 2019 al dibattito in Aula consiliare e alla sua approvazione definitiva.
    Approvata all'unanimità anche l'iniziativa che prevede l'affidamento per la progettazione definitiva dell'elettrificazione della tratta Ivrea-Aosta entro il primo semestre 2019. Sì unanime inoltre all'emendamento del M5S riguardante la Compagnia valdostana delle acque per garantire assoluta priorità nello sfruttamento delle acque agli usi umani, agricoli-zootecnici e ambientali, rispetto a quelli idroelettrici e nell'allocazione di investimenti alle opere di prevenzione del degrado ambientale in conseguenza del cambiamento climatico.

Aosta: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24