Unicef: Comune Ancona intitola Parco a Cristiana Acqua

Marche
366f4d2a4911a93b8720f8cf7a1930fc

A cerimonia scuole, assessori, colleghe ne ricordano l'opera

(ANSA) - ANCONA, 28 OTT - I piccoli alunni della scuole "Francesco Podesti" e "Gianni Rodari"!, assieme agli assessori comunali di Ancona Stefano Foresi e Tiziana Borini e alle volontarie dell'Unicef Marche, hanno partecipato alla cerimonia d'intitolazione del Parco Unicef alla scomparsa presidente regionale dell'associazione Cristiana Acqua. Una piccola festa, culminata con la scopertura della targa a lei dedicata all'ingresso del Parco in via Palmiro Togliatti, scandita dagli affettuosi ricordi dei presenti e dal riconoscimento del lavoro fatto dall'ex presidente in favore dei bambini in oltre 40 anni di volontariato all'Unicef. "L'intitolazione del Parco - ha dichiarato Foresi - giunge a pochi anni dalla dedica a Cristiana Acqua della Biblioteca delle Scuole Podesti, ed è per noi particolarmente importante perché l'area è inserita nel territorio cittadino, offrendoci l'opportunità di ricordare Cristiana nel miglior modo possibile". Realizzato alla fine degli anni '80 in contemporanea con l'edificazione dei nuovi quartieri, il Parco Unicef si estende per quasi otto ettari da via Togliatti a Montedago, e rappresenta un polmone verde per tutta la zona molto frequentato e apprezzato. La sua intitolazione a Cristiana Acqua era prevista da tempo, ma la pandemia aveva costretto il Comune a rimandare la cerimonia fino ad oggi. Un'occasione per i partecipanti, tra cui anche i figli di Cristiana Acqua, Giacomo e Federica Acqua, per ricordare l'ex presidente anche dal punto di vista umano. Tutti coloro che l'hanno accompagnata e sostenuta nel suo lavoro - dalla presidente del Comitato provinciale di Ancona, Paola Guidi, all'ex presidente regionale Italo Tanoni, fino a quello attuale Mirella Mazzarini e alle volontarie -, hanno infatti sottolineato " la sua incrollabile determinazione accompagnata sempre dal sorriso". Quel sorriso che i piccoli alunni le hanno dedicato recitando l'omonima poesia di Padre Faber, e che è apparso sul loro volto quando hanno ricevuto in regalo dall'Unicef fogli e matite da disegno. "Anche questo - ha concluso Guidi - un insegnamento di Cristiana: quando c'erano dei bambini non mancava mai di lasciarli con un regalo". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24