Medicina: cure integrate per malattie autoimmuni

Marche
e50ad6ff249a077877a36fe94e0af052

Convegno Ancona, cibo, stili vita,integratori,terapie antistress

(ANSA) - ANCONA, 02 OTT - Contro le malattie autoimmuni non solo farmaci tradizionali, ma anche regimi alimentari ispirati alla dieta mediterranea, sedute psicologiche, cure antistress, yoga, integratori e medicina cinese. E' quanto è emerso oggi dal convegno 'Medicina integrata nelle malattie immunomediate', all'Ospedale di Torrette di Ancona, a cura del direttore della Clinica Medica degli Ospedali Riuniti Gianluca Moroncini. Un approccio che allarga lo sguardo dalla semplice iperattivazione cronica del sistema immunitario di fronte ad agenti estranei, alle alterazioni complesse di molti organi, i cui meccanismi d'innesco non sono ancora del tutto chiari, tanto che le terapie immunosopressive convenzionali, anche se ben combinate, non riescono ad indurre la remissione della malattia, è stato detto.
    Tra queste la sclerodermia, la cui incidenza in Occidente è pari a 10 casi su 100mila abitanti, o il lupus con 50-100 casi su 100mila, fino all'artrite reumatoide e all'artrite psoriasica che colpiscono in Italia una persona su cento e alle vasculiti: 10 su 100mila abitanti. Di qui, secondo Moroncini, l'interesse nei confronti della medicina integrata, dalla nutrizione clinica al counseling, alla medicina orientale, che il convegno ha illustrato mettendo a confronto pareri di esperti con diversi background culturali.
    Per Michele Gardarelli, medico di Medicina Integrata, gli integratori possono avere una funzione importante nel contrastare l'effetto tossico dei farmaci tradizionali. La cannabis terapeutica contro dolore, rigidità, disturbi del sonno e dell'umore in patologie croniche come la fibromialgia e nelle malattie oncologiche, ma anche la curcuma e la pea palmitoiletanolamide, che riproduce l'acido grasso prodotto dal nostro corpo e combatte l'infiammazione. La dieta mediterranea, con pochissima carne rossa e insaccati, niente cibi raffinati e molti legumi e fibre si conferma, per Marina Taus, dirigente medico di Dietetica e Nutrizione Clinica degli Ospedali Riuniti, il regime alimentare migliore per contrastare le malattie immunomediate e l'obesità. Ma c'è anche la medicina cinese con l'agopuntura. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24