Raccolta risparmi abusiva 26,5 mln, metà in fumo,10 indagati

Marche
60a89e592a30a0fa07d8b7329f6b0368

Gdf Ascoli, sequestri 4 mln a società e manager di varie regioni

   Una maxi truffa in danno di un centinaio di risparmiatori con la raccolta abusiva di denaro in assenza di iscrizioni, abilitazioni o autorizzazioni delle Autorità di settore, in tutto circa 26,5 milioni di cui solamente poco più del 50% rimborsati con la simulazione di parte dei rendimenti spettanza. E' qunato emerso durante indagini della Guardia di Finanza di Ascoli Piceno su fatti risalenti al periodo tra il 2015 e il 2019: sono dieci le persone indagate per reati che vanno dalla truffa all'abusivismo finanziario dopo accertamenti effettuati su mandato della locale Procura su nove società, quattro italiane (con sedi a Roma, Catania, Ascoli e San Benedetto del Tronto) e cinque estere (Stati Uniti, Repubblica Dominicana, Nuova Zelanda e Austria).
    L'operazione "Santo Domingo" è culminata con il sequestro preventivo di beni per un valore di 4 milioni di euro fra terreni, immobili, conti correnti, gioielli, veicoli ecc. Gli indagati sono residenti in provincia di Ascoli, Bolzano, Roma, Tivoli, Guidonia Montecelio (Roma), Palma di Montechiaro (Agrigento) e Orvieto (Terni).
    Gli indagati sono per lo più amministratori delle società, operanti in diversi ambiti, dalla consulenza per la gestione della logistica aziendale e altre attività professionali a quella del commercio all'ingrosso di prodotti alimentari.
    (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24