Terremoto: a Recanati 'In Domum' per ricostruzione sostenibile

Marche
bd4c1e8e0bae2d86203f89922fe90124

Installazione di Adinda Putri Palma fino al 19 ottobre

(ANSA) - RECANATI, 07 OTT - Un'installazione per sensibilizzare sulla necessità di una ricostruzione post sisma leggera e sostenibile. E' 'In Domum' della giovane artista di Matelica Adinda Putri Palma, tra i sette progetti vincitori del bando nazionale "Per chi crea" nella sezione arti visive, promosso dal Mibact e gestito da Siae, presentato dall'Associazione Amici di Palazzo Buonaccorsi di Macerata, che sarà esposta nel loggiato del Palazzo Comunale fino al 19 ottobre. "Un esempio di come l'arte contemporanea possa dare nuove risposte di fronte a situazioni traumatiche" secondo il sindaco Antonio Bravi. 'In Domum' è un'installazione, in parte pittorica, in parte organica, che consiste in un volume ad arco autoportante (alto 3,60 m, largo 3 m, profondo 1m) che sovrasta un'apertura percorribile, costruita con i materiali edili della Bioarchitettura: legno, paglia, argilla calce e pigmenti, con riferimenti al Bauhaus e alle avanguardie storiche, ma anche ai dipinti di Lorenzo Lotto, in particolare l'Annunciazione, conservata a Recanati. L'ispirazione è nata quando il sisma del 2016 ha distrutto la casa della giovane artista ed è connessa al progetto di autocostruzione familiare in bioedilizia della sua attuale casa nel borgo di Braccano a Matelica. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24