Operaio sale su gru a Jesi, poi scende convinto da Cc

Marche
c4a4466a38b0916f51544fb76a97fa72

Minacciava di buttarsi. Trattative durate un'ora e mezza

(ANSA) - JESI, 18 SET - Un operaio edile è salito per protesta questa mattina sulla gru del cantiere della Torre Erap, l'edificio di edilizia popolare in costruzione in via Tessitori a Jesi, ed ha minacciato di buttarsi di sotto. Dopo un'ora e mezza di trattative è stato convinto a scendere dai carabinieri.
    E' successo alle 7:30 all'inizio del turno del lavoro.
    L'uomo, che lavora nel cantiere, si è arrampicato fino a 20 metri lamentandosi e urlando contro le cattive condizioni economiche e di lavoro. Alla fine i militari lo hanno persuaso a tornare a terra. (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24