Regionali: D'Ambrosio, sostengo Mancini ma non mi candido

Marche
d21e0136e52143cb72d74bacc6b97aae

"Ho già dato. Mangialardi non è discontinuità"

(ANSA) - ANCONA, 27 LUG - "Certamente parteciperò a qualche occasione elettorale, ma una mia candidatura non esiste: ho già dato, e non credo agli uomini della Provvidenza (mentre credo alla Provvidenza, che non c'entra nulla con i temi elettorali)".
    Così l'ex magistrato ed ex presidente della Regione Marche (dal 1995 al 2005) Vito D'Ambrosio in una "lettera aperta ai cittadini" dopo le notizie di stampa che lo davano in lista con Dipende da noi e Roberto Mancini candidato presidente. "Ho deciso di mettere a disposizione, oltre al voto, la mia esperienza e il mio impegno - spiega D'Ambrosio -, resistendo alla litania del voto utile, cosa assai diversa dal tentativo sincero di creare unità con l'appello Carassai, Ferretti, Lucantoni". Secondo D'Ambrosio, la candidatura di Mangialardi non rappresenta "la discontinuità" e "a me non piace la politica regionale degli ultimi 5 anni". L'ex governatore aggiunge "una lista di priorità programmatiche con lavoro, sanità e ricostruzione post sisma ai primi posti". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24