Uil: Fioretti lascia guida sindacato Marche dopo 22 anni

Marche
615f9d978c91730d24a6a404870a6fb7

Successore sarà scelto a Jesi il 24 luglio

   "Quarantacinque anni della vita della nostra Repubblica che ha visto il sindacato in prima linea a difendere i principi di democrazia e il ruolo centrale del mondo del lavoro. Pagine belle come la conquista dello Statuto dei lavoratori e momenti difficili come la rottura della Federazione Unitaria". Così sintetizza la propria lunga militanza il segretario generale della Uil Marche, Graziano Fioretti che lascia, dopo 22 anni, la guida del sindacato. Il suo successore sarà indicato dal Consiglio regionale il 24 luglio all'auditorium dell'Hotel Federico II di Jesi. Un cambio naturale dopo una vita dedicata alla tutela dei diritti dei lavoratori, iniziata nel 1975. Fioretti, diplomato perito industriale, dopo un'esperienza lavorativa come saldatore e tornitore, ha fatto esperienze sindacali nei settori tessile a Jesi e edile. Nel 1981 viene eletto alla guida della Uil provinciale di Ancona, nel 1998 diventa segretario generale della Uil . Ora "un ricambio generazionale per dare spazio ad un nuovo gruppo dirigente" (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24