Danni ponte SS 76, sindaco Jesi a prefetto, 'sforzo corale'

Marche
9a5ea66fb835bb2a4ba7724a600d3277

Sottopasso da ricostruire, traffico deviato in città per 12 km

(ANSA) - JESI (ANCONA), 21 GIU - "La città di Jesi non sia lasciata sola in questa emergenza". È l'appello del sindaco Massimo Bacci al Ppefetto di Ancona, a Regione, Provincia e Anas, in una lettera in cui si manifesta la forte preoccupazione per l'impatto del grave danneggiamento al sottopasso dello svincolo Jesi Est, con la chiusura della superstrada e il dirottamento del traffico con direzione Roma-Ancona nel centro abitato. Ancora ignoto il veicolo pesante che venerdì sera, transitando sotto il ponte, ne ha lesionato 8 delle 13 travi; la struttura, già vecchia, dovrà essere probabilmente ricostruita.
    Per il primo cittadino, "la tipologia dei mezzi in transito, la densità del traffico nei giorni e orari lavorativi, il tratto di strada interessato dalle deviazioni che attraversa un'area ad elevata densità abitativa con centri commerciali e uffici, fra Jesi ovest e Monsano per circa 12 chilometri, richiedono uno sforzo corale". Nella lettera si chiede anche "una struttura temporanea". (ANSA).
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24