Ex cc ucciso, anche sub cercano arma

Marche
e1e1b991fd0ac89610a39e24aa203e90

Carabinieri di nuovo a Spinetoli in casa coniugi arrestati

   I carabinieri del nucleo investigativo di Ascoli Piceno sono tornati stamattina a Spinetoli (Ascoli Piceno) nei pressi dell'abitazione dei coniugi Spagnulo, Giuseppe Spagnulo e Francesca Angiulli, in carcere con l'accusa di essere i responsabili dell'omicidio dell'ex maresciallo dei carabinieri Antonio Cianfrone avvenuto la mattina del 3 giugno con quattro colpi di arma da fuoco probabilmente esplosi da un revolver. I militari sono a caccia dell'arma del delitto, ancora non ritrovata. Si cerca in casa, ma anche nel deposito comunale dove Spagnuolo lavora come operaio. Nelle ricerche sono impegnati anche i sommozzatori della guardia costiera che stanno scandagliando alcuni canali.
    Si continua a cercare con i metal detector anche nelle campagne circostanti il luogo del delitto, la pista ciclopedonale in zona San Pio X.
   

Ancona: I più letti