Coronavirus: Ceriscioli, soldi a sanitari come Emilia-Romagna

Marche
@ANSA
e66a400c133bd43269f7f0decb1b1854

Premio Marche in proporzione abitanti, se spazi altre risorse

(ANSA) - ANCONA, 21 APR - L'accordo tra Regione Marche e sindacati per stanziare 20,3 milioni di euro come riconoscimento agli operatori sanitari impegnati nella battaglia contro il coronavirus, "è identico a quello dell'Emilia Romagna". Così il presidente della Regione Luca Ceriscioli durante il Consiglio regionale 'telematico', replicando alle opposizioni in merito ad alcune mozioni. Il presidente dell'E-R Bonaccini, ha detto Ceriscioli, ha fatto una dichiarazione in cui divide 60 milioni di euro per i 60mila dipendenti: la media è mille euro". La "logica nelle Marche è la stessa" ha proseguito; ora vi sarà un percorso con i sindacati per le modalità di erogazione: "I nostri 20,3 mln sono voce per voce equivalenti a quelli dell'E-R, che ha 4,5 miioni di abitanti, tre volte le Marche: 60 e 20 in proporzione sono la stessa cosa". La Regione "vuole premiare anche i non dipendenti regionali"; e si stabilisce che "ogni spazio che dovesse aprirsi, in termini di deroga ai limiti, permette di ridiscutere per ulteriori risorse".
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24