Bisonni, interrompere silenzio su Silvia

Marche
@ANSA
233b33d534c4222f26f1731ac6180483

Ad oggi no risultato sperato, un totem davanti Regione Marche

Fare tutto il possibile per liberare Silvia Romano, la cooperante milanese rapita lo scorso 20 novembre in Kenya. Lo chiede il consigliere regionale marchigiano Sandro Bisonni (gruppo misto) attraverso una mozione da inviare, una volta approvata dall'Aula, al presidente del Consiglio dei Ministri, "affinché si valuti l'opportunità di interrompere un silenzio che, ad oggi, non ha condotto al risultato sperato". L'atto impegna il presidente e la Giunta regionale delle Marche a porre in essere ogni intervento utile affinché il Governo italiano non lasci intentate azioni efficaci, presso tutte le sedi opportune, con particolare riferimento all'Unione europea e al Kenya, per la liberazione di Silvia. "Nella mozione proponiamo di realizzare - spiega Bisonni - un totem con la sua foto, da disporre all'ingresso della sede della Regione Marche, affinché non venga dimenticata la necessità di agire per ottenere una pronta liberazione".
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24