Umano e divino in The Thread

Marche
@ANSA
7588056c1dbf3e20b1595470349e2bcc

Filo di Arianna in coreografia Maliphant su musiche di Vangelis

Frutto di un lavoro di tre anni del visionario coreografo e regista britannico Russel Maliphant, di cui due spesi a studiare le antiche danze greche sul posto, arriva al Teatro delle Muse di Ancona l'1 e 2 marzo in anteprima mondiale il balletto The Thread, che su musiche di Vangelis ripercorre il rapporto dell'uomo col divino. "Il principio ispiratore del balletto - ha spiegato l'ideatrice del concept Georgia Iliopoulu - non è tanto quello del mito del Minotauro, quanto quello del filo di Arianna che dall'inizio della civiltà greca ha percorso attraverso la danza tutta la nostra cultura.
    Un filo ritrovato e a lungo studiato da Maliphant nelle danze tradizionali greche, di volta in volta diverse, dalle quelle delle piccole isole a quelle di Creta, fino alla Macedonia e ad Epiro, al confine con l'Albania, ognuna delle quali testimonia in forme diverse il modo degli uomini di rapportarsi col divino e con l'assoluto". Un viaggio attraverso il tempo con 18 interpreti, tra danzatori professionisti e folk.
   

Ancona: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24