Vigile urbano ucciso davanti a casa nel Potentino

1' di lettura

Secondola ricostruzione fatta dai Carabinieri, un uomo ha bussato alla porta dell’abitazione del 57enne, nel centro di Barile, ha sparato diversi colpi. Arrestato, avrebbe confessato

Un vigile urbano di 57 anni di Barile, in provincia di Potenza, è stato ucciso davanti alla sua abitazione, nel centro del paese, da una persona che gli ha sparato più volte con una pistola e poi è scappata.
Secondo una prima ricostruzione del delitto fatta dai Carabinieri del comando provinciale di Potenza - che hanno in mano elementi per identificare a catturare l'assassino - il sicario ha bussato all'abitazione del vigile urbano e lo ha fatto uscire in strada, sparandogli subito dopo.

Arrestato il presunto omicida

Un uomo sospettato è stato fermato dai Carabinieri ed è stato interrogato dagli investigatori e da due magistrati della Procura della Repubblica di Potenza. Il sospettato avrebbe confessato e consegnato agli inquirenti l'arma del delitto.
Il movente dell'omicidio sarebbe di tipo personale, più probabilmente passionale. E' questa la pista che i Carabinieri hanno cominciato a seguire subito dopo l'omicidio, anche sulla base delle testimonianze raccolte a Barile.

Leggi tutto
Prossimo articolo