The Santa Clause, Tim Allen sarà nuovamente Babbo Natale in una miniserie Disney+

Serie TV

Camilla Sernagiotto

©Getty

L'attore - considerato all'unanimità una vera e propria “Disney Legend” - tornerà a vestire i panni di Babbo Natale in una nuova miniserie che arriva dopo i tre film “Santa Clause”, “Che fine ha fatto Santa Clause?” e “Santa Clause è nei guai”. Scott Calvin, compiuti 65 anni, si rende conto che non può essere Santa Claus per sempre. Decide così di cercare un degno sostituto per potersi finalmente dedicare alla famiglia. Allen sarà anche produttore esecutivo dello show

Tim Allen vestirà nuovamente i panni di Babbo Natale, tornando a interpretare il mitico Scott Calvin da lui impersonato nei tre fortunatissimi film che gli sono valsi la fama di vera e propria “Disney Legend”.
Stavolta il suo personaggio torna sul set non di una pellicola per il grande schermo ma di una miniserie per quello piccolo, che andrà in onda su Disney+ (visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick).

Il titolo dello show è The Santa Clause e arriva dopo l’enorme successo riscosso dalla trilogia cinematografica composta rispettivamente da Santa Clause, Che fine ha fatto Santa Clause? e Santa Clause è nei guai.
Questo nuovo capitolo sarà l'atto finale, o meglio: l'atto finale per Scott Calvin, il quale probabilmente passerà il testimone a un erede non solo a livello diegetico (vedremo a breve di cosa tratterà la trama) ma pure a livello attoriale.

La nuova miniserie racconterà infatti qualcosa di molto più di una crisi di mezza età di Babbo Natale: è semmai una presa di coscienza della sua età ormai veneranda, con conseguente voglia di pensione…
Scott Calvin compie 65 anni e si rende conto che non può essere Santa Clause per sempre. Stanco e voglioso di godersi la meritata pensione, dedicandosi innanzitutto alla famiglia che i suoi anni trascorsi in divisa rossa gli hanno fatto trascurare, decide di trovare un degno sostituto a cui poter passare il testimone.

La miniserie

approfondimento

I 20 migliori film con Babbo Natale da vedere durante le vacanze. FOTO

Tim Allen non solo reciterà nel nuovo capitolo della saga natalizia da lui capitanata ma lo produrrà anche: sarà produttore esecutivo assieme a Jack Burditt, Kevin Hench, Richard Baker e Rick Messina.


La serie sarà piena di colpi di scena e di suspense: ce la farà il nostro eroe a trovare un degno erede? Qualcuno che possa non farlo rimpiangere ai suoi cari elfi.

È molto probabile che la missione di Allen-Calvin andrà a buon fine, lo si spera dato che un bel franchise televisivo in salsa natalizia sarebbe un regalo molto gradito sotto l'albero!
Benché Tim Allen sembri davvero insostituibile come Babbo Natale disneyano, vedremo chi è che verrà ufficialmente investito con quella carica. Del resto ci siamo abituati a vedere Babbo Natale vestito di rosso, quando invece originariamente i suoi indumenti erano verdi… Non vi stiamo trollando: il motivo per cui oggi Santa Claus è rosso è perché la Coca-Cola lo vestì con il suo iconico colore per una pubblicità natalizia e da allora così è rimasto!


Quindi, anche se per noi tutti Santa Clause è Tim Allen, ci abitueremo di certo anche al nuovo erede di casa Disney. Perché se c'è una cosa famosa come la Coca-Cola e Babbo Natale, quella è proprio la Disney…
Del resto lo stesso Scott Calvin è un sostituto, ossia il sostituto di Babbo Natale.


Per Allen però sarà difficile dire addio al suo personaggio. Non dimentichiamo che l'attore ha vinto un People’s Choice Award per la sua interpretazione nel film Santa Clause del 1994, per poi tornare nel 2002 e nel 2006 a calarsi in quell’ormai iconica (per lui) parte, rispettivamente nei sequel Che fine ha fatto Santa Clause? e Santa Clause è nei guai.

Spettacolo: Per te