iHeartRadio, i Maneskin vincono il Best Alternative Artist Award

Musica

Nella notte losangelina dedicata ai iHeart Music Awards i Maneskin trionfano nella categoria Best Alternative Artist. Il riconoscimento arriva per la band romana dopo l’annuncio del tour mondiale e dopo aver battuto la concorrenza di Willow Smith, Clairo, Girl in Red e Cannons

Dopo aver presentato al mondo di stampa e social il ricco calendario che li porterà in tournée mondiale dal prossimo ottobre, i Maneskin sono stati gli ospiti speciali alla cerimonia di premiazione di iHeartRadio, andata in scena martedì 22 marzo da Los Angeles. La band romana, che si è anche esibita allo Shrine Auditorium sulle note di Beggin’ e I Wanna Be Your Slave, ha trionfato nella categoria Best Alternative Artist Award.

I Maneskin vincono il premio Best Alternative Artist Award agli iHeartRadio

approfondimento

Maneskin, sospeso il tour: erano previsti concerti in Russia e Ucraina

È un successo inarrestabile quello della band romana partita da X-Factor ed esplosa durante il penultimo Festival di Sanremo, nonché con l’inaspettata (ma meritatissima) vittoria a ESC 2021. I Maneskin continuano ad arricchire il loro bottino di premi. Ultima in ordine cronologico, la vittoria nella categoria Best Alternative Artist Award all’ultima cerimonia di iHeartRadio Music Awards andata in onda il 22 marzo direttamente dallo Shrine Auditorium di Los Angeles, battendo addirittura la concorrenza di artisti come Willow Smith, Clairo, Girl in Red e Cannons. Durante la serata dedicata alla musica più suonata sul noto circuito radiofonico americano, Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan dei Maneskin, si sono anche esibiti sulle note dei loro successi internazionali più amati: Beggin’ e I Wanna Be Your Slave accanto ad altri importantissimi nomi come Jlo e Megan Thee Stallion. I Maneskin erano in lizza anche per il trionfo in altre due categorie. Rispettivamente Best New Pop Artist vinto da Olivia Rodrigo e TikTok Bop of the Year andato sempre a Rodrigo per la canzone Good 4 U.

Maneskin: il Loud Kids Tour diventa mondiale

approfondimento

Måneskin, il Loud Kids Tour approderà anche in Nord America

Il riconoscimento ottenuto dalla band romana agli ultimi iHeartRadio Music Awards, è solo l’ultimo di una carriera in costante ascesa a livello globale. I Maneskin hanno infatti annunciato poco più di due giorni fa la decisione di ampliare ulteriormente il calendario del loro tour, grazie alle continue richieste da parte dei fan di tutto il mondo. Il Loud Kids Tour diventa quindi mondiale con la band romana che suonerà in Italia ed Europa, ma anche in tutto il Nord America per quasi 50 date. Si parte da Seattle (USA) il 31 ottobre 2022 per poi arrivare alla grande festa finale di Tallinn (Estonia), il 19 maggio 2023. Tour che non farà però tappa in Russia a causa della situazione che il Paese vive al momento con la vicina Ucraina. È proprio a quest’ultima che hanno pensato i Maneskin durante l’annuncio ai fan delle nuove date. Ecco le parole di solidarietà rivolte dalla rock band al popolo vittima di guerra: “Siamo devastati per il popolo ucraino e vogliamo dimostrargli la nostra totale solidarietà. A causa delle decisioni prese da chi è al potere, decisioni che affliggono le vite di civili innocenti, non ci esibiremo in Russia. Dobbiamo essere uniti per la pace, ora e per sempre”. Nel frattempo la band è attesa anche ad alcuni dei più importanti festival estivi, tra cui Coachella, Lollapalooza, Reading & Leeds, Rock in Rio, Pinkpop, Rock Im Park & Rock Am Ring e tanti altri.

Spettacolo: Per te