Baby Gang feat Morad e una Casablanca che annichilisce e fa sperare

Musica
baby gang

Il video mostra scorci della periferia di Casablanca dove i giovani si devono adattare alle leggi della strada. Le immagini conclusive hanno un forte valore simbolico: i due ragazzi salgono su un gommone diretti verso l’Europa in cerca di una vita migliore

Immagini forti ma reali sono quelle che accompagnano il video di “Casablanca”, il singolo di Baby Gang, il rapper più controverso della nuova generazione dell’hip hop italiano, in collaborazione con Morad, La voz della calle, uno dei più importanti e riconosciuti rapper in Spagna e in tutto il Nord Africa. Le immagini raccontano la storia di due piccoli amici che durante l’infanzia sanno giudicare ciò che è bene e ciò che e male, ma la vita li porterà su strade sbagliate. Il video regala scorci della periferia di Casablanca, dove i giovani si devono adattare alle leggi della strada. Le immagini conclusive hanno un forte valore simbolico quando i due ragazzi salgono su un gommone diretti verso l’Europa in cerca di una vita migliore, esattamente ciò che la famiglia di Baby Gang e quelle dei suoi amici hanno fatto anni fa per tentare di garantire ai propri figli un posto migliore in cui crescere.

 

“Casalanca” è contenuto in “DELINQUENTE”, il primo album di Baby Gang che ha esordito in TOP 10 nella classifica ufficiale Fimi/Gfk. L’album è il manifesto del rapper più discusso dell'ultimo anno. Un disco denso di storie che racconta come la musica abbia in parte cambiato la sua vita e di come abbia, però, portato difficoltà diverse da quelle di prima. Tante le collaborazioni, oltre a questa con Morad, si aggiungono quelle con ElGrandeToto e Moro, tra i più grandi rapper marocchini della scena mondiale e i featuring italiani con la star multiplatino Capo Plaza e i giovani emergenti in ascesa J Lord, Sacky (del collettivo RM4E) e Il Ghost. Baby Gang arriva a questo nuovo lavoro dopo il successo di “Treni” feat. Ghost, l’inedita collaborazione internazionale con la leggenda del rap francese Sofiane in “Blitz 2 e “EP1”, il suo primo

Ep composto da sette tracce in cui il rapper ripercorre i fatti che hanno segnato la sua adolescenza, accompagnato da diversi artisti emergenti con cui ha voluto collaborare per la stima sincera nei confronti del loro vissuto e della loro visione artistica: Omar, Escomar, Il Ghost, Neima Ezza e Rondo Da Sosa.
 

Baby Gang è un rapper italiano classe 2001, nato a Lecco, di origini marocchine. A soli 15 anni si ritrova ad entrare e uscire da diverse carceri minorili in giro per l'Italia, confrontandosi con diverse realtà durissime. È proprio qui che sviluppa la sua passione per la musica. Poco più di due anni fa, quando si trovava ancora nel carcere minorile Beccaria di Milano, fa uscire il suo primo pezzo “Street” e poi “Cella 1”, che in pochissimo tempo gli permette di farsi conoscere ad un pubblico più vasto, fino al

successo degli ultimi singoli Bimbi Soldato feat. Sacky, Cella 2, Baby, Treni feat. Il Ghost che lo rendono uno dei rapper emergenti più seguiti e controversi dell’ultimo anno. Il 14 maggio pubblica il suo primo progetto discografico, intitolato “EP1”, che raccoglie consensi di critica e pubblico, consacrandolo uno dei rapper più promettenti e controversi dell'anno. Il 27 agosto uscirà il suo primo album “Delinquente”, arricchito da collaborazioni italiane e internazionali con: Morad, Capo Plaza, ElGrandeToto, J Lord, Sacky, Moro e Il Ghost.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.