La serie biopic su Ligabue "è epica", come rivela il cantautore

Musica

Camilla Sernagiotto

Il cantautore emiliano ha rivelato alcuni particolari dell'attesissima opera realizzata in collaborazione con Stefano Accorsi, in arrivo su RaiPlay a settembre. Intitolata "È andata così” (esattamente come l'autobiografia dell'artista scritta in collaborazione con Massimo Cotto), si tratta di una serie composta da un totale di sette episodi. Reciterà il famoso attore, già presente nel cast dell’esordio alla regia di Luciano Ligabue, ossia “Radiofreccia”, e anche sul set del suo ultimo film, “Made in Italy

Luciano Ligabue ha offerto alcune indiscrezioni relative a "È andata così", l'attesissima serie biopic a lui intitolata che arriverà a settembre su RaiPlay.

Lo show riprende l'omonimo titolo dell'autobiografia scritta da Ligabue (in collaborazione con Massimo Cotto) e sarà suddivisa in 21 episodi di circa 15 minuti l'uno. Gli episodi saranno fruibili sulla piattaforma digitale del servizio pubblico, accorpati in sette puntate che vedranno come protagonista Stefano Accorsi. 

Quest'ultimo ha già lavorato con Luciano Ligabue, da lui diretto sul set della sua prima opera cinematografica, "Radiofreccia" nel 1998, e anche su quello della sua ultima fatica da regista, “Made in Italy” del 2018. Per questa occasione, però, alla regia non ci sarà Ligabue (che starà davanti alla macchina da presa, non dietro) bensì il regista televisivo Duccio Forzano. 

Ovviamente l'ambientazione non poteva che essere Correggio: la città natale del cantautore sarà sia scenario a livello diegetico sia set effettivo delle riprese della serie.
 

Le indiscrezioni in occasione del Festival della Parola di Chiavari
 

Le succulente indiscrezioni che Ligabue ha offerto sono state rivelate in Liguria, in occasione del Festival della Parola di Chiavari che si è tenuto nei giorni scorsi. 

"Gigantesca follia, come l'ha definita il regista, mi sembra una bella definizione perché in effetti è una roba epica: 21 episodi da 10/15 minuti l'uno che andranno a formare 7 puntate”, ha svelato a margine del suo intervento durante la kermesse ligure. 

“Ci sarà la mia storia raccontata in vari modi. La cosa che vi sorprenderà, credo, sarà questo ca**eggio infinito fra me e Stefano Accorsi quando giriamo perché ci conosciamo bene l'un l'altro, con lui che ha la battuta sempre pronta e insieme ci divertiamo e spero sarà divertente anche per chi guarderà", ha continuato Luciano Ligabue. Se già c'era molta attesa per questo progetto alquanto “misterioso” (non c’erano ancora stati infatti annunci ufficiali da parte della produzione), le parole di Ligabue non fanno che aumentare l'hype. Le primissime notizie relative a "È andata così" risalgono all'inizio dello scorso maggio, quando il musicista e l'attore sono stati paparazzati di fronte alla cinepresa nel centro di Correggio. Dato che nella cittadina emiliana (così come in tutto il resto dell’Italia) Ligabue non può certo circolare in incognito (tantomeno con al fianco un'altra star conosciutissima del calibro di Stefano Accorsi), la voce è subito corsa rapidamente. Amplificata dalla rete e dai social. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.