I Mondi Nuovi di Gerolamo Sacco

Inserire immagine

Mondi Nuovi è il progetto di Gerolamo Sacco  che mette insieme due figure musicali, quella del cantautore e quella del producer . Mentre nel mondo degli addetti ai lavori è conosciuto perlopiù come music producer . Ecco di cosa si tratta

È disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download il nuovo concept album Mondi Nuovi del cantautore e produttore musicale bolognese Gerolamo Sacco, su etichetta Miraloop e distribuito da Believe. È in rotazione radiofonica il singolo Casa Mia, estratto dall’album. È il brano di apertura del disco, una canzone che fonde l’It Pop con sonorità extra-europee, su un rap incalzante, tra extrabeat e melodico.

«Ogni viaggio è un intersecarsi di mille piani: la nostra evoluzione personale, gli spazi che attraversiamo, le esperienze e le persone che ci lasciamo alle spalle e quelle che ci aspettiamo di trovare all'arrivo – racconta Gerolamo – Così Mondi Nuovi si ripropone di raccontare un viaggio, contemporaneamente reale e metaforico, di un uomo che fugge via dalla Terra. I Mondi Nuovi sono tutte le tappe di un cammino personale che la vita mi ha obbligato ad affrontare: per raccontarli sono dovuto andare via dalla Terra per un po'".

Questa la tracklist di “MONDI NUOVI”: “Casa Mia”, “Stelle Dipinte”, “Momo (Qui)”, “Cinema”, “Deserto”, “Mondi Nuovi”, “La Prima Estate del Mondo”, “110 Decibel”, “Abisso”, “Notte di Foglie, “Sei Come Me, “Il Mondo di Fianco”, “E Sarà Già Passato Tutto”, “Buonanotte Terra (ft. Senatore Cirenga)”, “Weltanschauung”.

A commento del nuovo singolo in radio “Casa Mia”, Gerolamo Sacco afferma: "Ho scritto Casa Mia per dire che il pianeta dove viviamo è una meraviglia di cui tutti dovremmo imparare a renderci conto, cogliendo l'occasione per prendere in giro noi umani nella nostra curiosa imprevedibilità. Ho cercato un linguaggio personale che mi consentisse di comunicare anche un disincantato divertimento, nel guardarci da fuori. Noi che andiamo su Marte a cercare batteri "mentre l'Amazzonia muore". Noi che ci sentiamo originali nei nostri sogni tutti simili fra di loro. Noi siamo così materialisti da aver bisogno di binocoli per guardare davvero ciò che abbiamo intorno".