I film più belli di Gabriel Byrne

Cinema
©Getty

“I soliti sospetti” e non solo, ecco i migliori film di Gabriel Byrne, celebre attore irlandese che festeggia i 70 anni

Gabriel Byrne è un celebre attore irlandese, classe 1950. Vanta una lunga filmografia, che ha avuto inizio al cinema nel 1978. Svariati i ruoli per i quali verrà sempre ricordato, sul grande e piccolo schermo. In quest’ultimo caso basti citare produzioni come “In Treatment”, proposta anche in Italia con un remake con protagonista Sergio Castellitto. All’elenco si aggiungono anche alcuni episodi di “Vikings” e “ZeroZeroZero”. Ecco alcuni dei suoi migliori film.

  • Hereditary
  • La maschera di ferro
  • Piccole Donne
  • Crocevia della morte
  • I soliti sospetti

Hereditary, 2018

REGIA: Ari Aster

ATTORI: Toni Collette, Gabriel Byrne, Alex Wolff, Milly Shapiro, Ann Dowd, Mallory Bechtel, Zachary Arthur

Annie è sconvolta dalla morte di sua madre. Byrne interpreta suo marito Steve, che la vede portare avanti delle indagini sulla propria famiglia, scontrandosi con segreti oscuri e terrificanti. Questi sono legati alla loro discendenza e paiono delineare un destino ben preciso.

La maschera di ferro, 1998

REGIA: Randall Wallace

ATTORI: Leonardo DiCaprio, Jeremy Irons, Gérard Depardieu, John Malkovich, Gabriel Byrne, Hugh Laurie, Anne Parillaud, Peter Sarsgaard, Matthew Jocelyn, Karine Belly, David Lowe, Brigitte Boucher, Judith Godrèche, Brigitte Auber, Edward Atterton

Interpreta D’Artagnan, unico dei celebri quattro moschettieri ancora al servizio della Francia. Il Paese deve sopportare le angherie del sovrano Luigi XIV, interpretato da Leonardo DiCaprio, il cui regno è minato da un segreto oscuro. Un uomo, col suo stesso volto, è stato imprigionato anni prima nella Bastiglia. Indossa una maschera di ferro sul volto, che cela il possibile nuovo sovrano.

Piccole Donne, 1994

REGIA: Gillian Armstrong

ATTORI: Winona Ryder, Susan Sarandon, Trini Alvarado, Samantha Mathis, Claire Danes, Christian Bale, Gabriel Byrne, Kirsten Dunst, Mary Wickes, John Neville, Eric Stoltz, Christine Lippa, Marco Roy, Alan Robertson

Adattamento dell’omonimo romanzo di Louisa May Alcott. Byrne intrepreta Friedrich Bhaer, un uomo colto e affascinante, che sprona Jo a credere nel proprio talento, offrendole consigli preziosi sui suoi racconti.

Crocevia della morte, 1990

REGIA: Joel ed Ethan Coen

ATTORI: Gabriel Byrne, Marcia Gay Harden, John Turturro, Jon Polito, J.E. Freeman, Mike Starr, Albert Finney, Al Mancini, Richard Woods, Thomas Toner, Steve Buscemi

In questo cult dei Fratelli Coen è Tom Reagan, braccio destro di un boss irlandese, che fa di tutto per proteggere un piccolo allibratore che la mafia italiana intende uccidere. Il boss Leo O’Brannon vuole tenerlo in vita per fare un favore a sua sorella, Verna. La donna frequenta però anche Tom Reagan e in questo intreccio di vicende quest’ultimo si ritrova contro il proprio capo e mentore.

I soliti sospetti, 1995

REGIA: Bryan Singer

ATTORI: Gabriel Byrne, Kevin Spacey, Stephen Baldwin, Chazz Palminteri, Kevin Pollak, Pete Postlethwaite, Benicio Del Toro, Giancarlo Esposito, Ron Gilbert, Clark Gregg, Dan Hedaya, Suzy Amis, Paul Bartel, Frank Medrano, Carl Bressler

Interpreta Dean Keaton, uno dei criminali che la polizia mette insieme nell’arco di un’indagine su una sparatoria. Tutti hanno una storia da raccontare e le loro vie si sono incrociate in passato. Qualcosa però non sembra tornare e intanto aleggia su tutte le storie il nome di un famigerato criminale, Keyser Soze.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24