Noir in Festival 2019, torna la rassegna a tutta suspense

Dal 6 al 12 dicembre si svolgerà tra Como e Milano il festival cult dedicato a cinema e letteratura noir. Sky Cinema, media partner del festival, seguirà la rassegna con 100x100Cinema e dedicherà su Sky Cinema Suspense un weekend ai film premiati in passato.

C’è un appuntamento fisso, segnato sulle agendine degli amanti del cinema e della letteratura noir: si tratta, ovviamente, del Noir in Festival, che torna quest’anno con la sua 29ᵅ edizione, in programma dal 6 al 12 dicembre tra Como e Milano.

Sky Cinema è media partner del festival, che seguirà, durante la settimana, con 100X100Cinema, il programma condotto da Francesco Castelnuovo su Sky Cinema Uno. Inoltre, da venerdì 6 a domenica 8 dicembre spazio a un weekend dedicato ai titoli premiati in passato su Sky Cinema Suspense (canale 306): si va da Betty Love, con Renée Zellweger cameriera testimone di un delitto, alla caccia al tesoro negli abissi di Black Sea, con Jude Law e Scoot McNairy. Tutti i titoli saranno disponibili on demand nella collezione NOIR IN FESTIVAL.

La rassegna diretta da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri e Gianni Canova in qualità di delegato IULM rende omaggio, nella locandina, a Batman: il Cavaliere Oscuro compie 80 anni e viene celebrato nel bellissimo manifesto disegnato da Lorenzo De Felici.

La locandina del Noir in Festival 2019 dedicata a Batman
La locandina del Noir in Festival 2019 dedicata a Batman

Ma, estetica a parte, è soprattutto il programma del Noir in Festival a fare gola, tra premi, prime visioni e appuntamenti speciali. A cominciare da un ospite d’eccezione come Jonathan Lethem, uno dei più acclamati romanzieri contemporanei, che sarà il 7 dicembre a Como per ritirare il Raymond Chandler Award e l’8 alla Feltrinelli piazza Duomo di Milano per dialogare con Giancarlo De Cataldo.

È poi d’obbligo menzionare le sei opere internazionali in concorso, che pur attingendo tutte al noir, spaziano notevolmente sia per genere, che approccio e atmosfera. I titoli in gara sono 4X4 di Mariano Cohn, Bacurau di Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles, Intrigo: Dear Agnes di Daniel Alfredson, Il lago delle oche selvatiche di Diao Yinan, The Beast di Lee Jeong-ho e Spider di Andres Wood.

Per quanto riguarda il Premio Caligari dedicato al cinema italiano, abbiamo in competizione Il ladro di giorno di Guido Lombardi, Lo spietato di Renato De Maria, L’uomo del labirinto di Donato Carrisi, 5 è il numero perfetto di Igort, Gli uomini d’oro di Vincenzo Alfieri e La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi. Le pellicole saranno tutte proiettate presso l’auditorium della IULM di Milano.

Tra gli eventi speciali, la prima tv della serie crime svedese Stockholm Requiem, la proiezione celebrativa per i 70 anni de Il terzo uomo di Carol Reed, le proiezioni di Intrigo: Death of an Author e Intrigo: Samaria di Daniel Alfredson e Il traditore di Marco Bellocchio, insignito negli stessi giorni della laurea honoris causa da IULM.

Ricco anche il programma letterario: oltre ai già citati Lethem e De Cataldo saranno presenti autori nostrani come Gianrico Carofiglio, Maurizio De Giovanni e Donato Carrisi. Si contendono il Premio Scerbanenco come autore noir dell’anno Cristina Cassar Scalia, Romano De Marco, Piergiorgio Pulixi, Patrizia Rinaldi e Ilaria Tuti.