Teatro alla Scala, nuovo caso di Covid: sospesa "L'italiana in Algeri"

Spettacolo

Dopo il focolaio che aveva costretto a cancellare la Lucia di Lammermoor a dicembre, nuovo caso di positività: l'opera di Rossini sarebbe stata la prima con il pubblico in presenza dopo parecchi mesi

Nuovo caso di positività al Covid-19 al Teatro alla Scala, dopo che lo scorso 7 dicembre il teatro aveva dovuto cancellare in corsa la Lucia di Lammermoor dell'inaugurazione per un focolaio di Coronavirus nel coro. È stata dunque sospesa la rappresentazione dell'Italiana in Algeri, in programma il prossimo 25 maggio. Lo spettacolo era destinato agli abbonati e ai possessori di pass under 30 e sarebbe stato anche trasmesso in streaming sui canali del Teatro: chi aveva già il biglietto, si legge in una nota, riceverà comunicazione dell'eventuale nuova data di spettacolo e potrà chiedere il rimborso.

approfondimento

Il Teatro alla Scala riapre con un concerto simbolo diretto da Chailly

Il caso è emerso nella mattina di domenica 23 maggio e riguarda un membro del cast: l'Italiana in Algeri sarebbe stato il primo spettacolo con il pubblico dallo scorso autunno, con spettatori sistemati nei palchi e sulle gradinate, con l'orchestra collocata su una pedina costruita sopra la platea. Il cartellone della Scala prevede a giugno Le nozze di Figaro, nell'allestimento di Giorgio Strehler, con la direzione di Daniel Harding . Uno spettacolo che vuole essere anche un omaggio al grande regista a cento anni dalla nascita.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.