La Nasa ingaggia Tom Cruise, anche la Russia cerca attrice per film nello spazio

Spettacolo
©Getty

In seguito all'annuncio ufficiale dell'attore statunitense, anche Mosca si è messa a lavoro per cercare la candidata migliore per una produzione cinematografica senza precedenti

Gli Stati Uniti chiamano, la Russia risponde. Dopo la sfida dello spazio durante gli anni della Guerra Fredda, la rivalità tra i due Paesi si sposta oggi nel mondo del cinema. In seguito all'annuncio ufficiale di Tom Cruise del primo film nello spazio con la Nasa, infatti, anche Mosca si è messa subito a lavoro per cercare la propria candidata per una produzione cinematografica senza precedenti. Per questo ruolo la Russia, come si legge nell'annuncio per il casting riportato da Sky News, cerca una vera e propria "supereroina".

Il primo film girato nello spazio

approfondimento

Tom Cruise a Venezia, continuano le riprese per Mission: Impossible 7

La notizia di un film girato nello spazio circolava già da diversi mesi. L'ufficialità è arrivata dopo che la Nasa ha confermato la collaborazione con Tom Cruise per girare una pellicola sulla stazione spaziale internazionale che orbita a circa 400 chilometri dalla Terra. L'attore statunitense, quindi, potrebbe essere il primo a compiere un viaggio extraterreste. Il lancio dovrebbe avvenire nell'ottobre del 2021. Al momento il film, per il quale sarebbe stato decisivo l'aiuto di Elon Musk, non ha ancora un titolo. Quello che si sa già, invece, è che a dirigerlo sarà Doug Liman, il primo regista nello spazio nella storia del cinema.

La risposta di Mosca

La risposta russa alla "sfida" americana non si è fatta attendere. Channel One, il primo canale televisivo della Federazione, sarebbe infatti già impegnato nella ricerca di una protagonista del suo film nello spazio intitolato provvisoriamente "Challenge". L'obiettivo del canale, che si sta avvalendo della collaborazione dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, sarebbe quello di iniziare le riprese, come i propri competitor, nell'ottobre del 2021 sulla stazione spaziale internazionale.

Alla ricerca di una attrice spaziale

approfondimento

I migliori film ambientati nello spazio

Secondo quanto si legge nell'annuncio del casting, la candidata ideale dovrà essere innanzitutto una donna e avere determinate caratteristiche. Sebbene non sia richiesto necessariamente essere un'attrice professionista, per ottenere la parte bisognerà avere un'età compresa tra i 25 e 40 anni, essere alte tra i 150 e 180 centimetri, avere un peso tra i 50 e i 70 chili e una circonferenza toracica fino a 112 centimetri. La potenziale attrice dovrà anche dimostrare di avere una buona forma fisica correndo un chilometro in massimo tre minuti e mezzo, nuotando gli 800 stile libero entro i 20 minuti e dimostrando di sapersi tuffare da un trampolino di tre metri con buona tecnica.

La preparazione dopo il casting

Dopo il casting, verrà stilata una rosa di 30 potenziali candidate che, successivamente, verrà ridotta a due in seguito ad una serie di test fisici, medici e psicologici. Le due candidate verranno quindi addestrate come "ricercatori cosmonauti", una per il ruolo principale e l'altra come controfigura. A tre mesi di formazione teorica sulle conoscenze di base dello spazio e dei veicoli spaziali seguiranno altri tre mesi di pratica. Il direttore generale di Roscosmos, Dmitry Rogozin, ha descritto il progetto come "una sorta di esperimento spaziale" e ha detto che le candidate verranno addestrate per qualsiasi situazione che potrebbe "sorgere inaspettatamente a bordo della stazione".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.