John Turturro all'Ischia Film Festival: ecco cosa amo dell'Italia

3' di lettura

L'attore è sbarcato sull'isola per ricevere il premio alla carriera. In suo omaggio, durante la manifestazione è stata proiettata la serie tv "The Night Of" di cui è protagonista. Prodotta da HBO e trasmessa su Sky Atlantic HD, non è esclusa una seconda stagione

John Turturro protagonista dell'Ischia Film Festival. L’attore americano è tra gli ospiti d’onore della 15esima edizione della manifestazione che si svolge dal 26 giugno al 1 luglio. Sull’Isola, Turturro ha ricevuto il premio alla carriera, già assegnato in passato a Ken Adam, set designer della saga di James Bond, Abel Ferrara, Vittorio Storaro, Amos Gitai e a Pasquale Squitieri, cui è dedicata l’edizione 2017 della kermesse. Davanti al sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, l’attore ha raccontato l’aneddoto dell’invito al Festival: “Il direttore artistico Michelangelo Messina ha bussato direttamente alla mia porta, in America. E ho accettato con piacere: sono legatissimo a questa terra, dove ho già lavorato per diversi progetti”.

Turturro e l’Italia

John Turturro non ha fatto mistero di amare profondamente il cinema italiano e soprattutto alcuni registi napoletani: Paolo Sorrentino, Matteo Garrone e Edoardo De Angelis, il cui film “Indivisibili”, ha definito “geniale e perfettamente interpretato dalle due sorelle Angela e Marianna Fontana”, ha spiegato a SkyTG24.

Per Turturro, Napoli e la canzone napoletana sono fonte di ispirazione nella vita e nella sua professione di attore e regista: “Mi basta ascoltare alcune canzoni partenopee che mi ispirano lo stato d’animo che cerco” ha raccontato.  Il merito è di un giornalista italiano: “Devo tutto ad un mio amico napoletano Federico Vacalebre - spiega l’attore - è stato lui a farmi godere queste melodie e a spiegarmi i testi, le poesie che diventano musica a Napoli”.

John Turturro: "Il film Indivisibili è un capolavoro"

“The Night Of” a Ischia

Turturro ha accompagnato a Ischia la serie tv "The Night of"di cui è protagonista. La prima stagione, che ha tra i suoi creatori anche il premio Oscar© Steve Zaillan e l'autore di crime newyorkese Richard Price, è stata proiettata nel corso del Film Festival sull'isola. Ispirata al drama inglese Criminal Justice di Peter Moffat, la produzione HBO è stata trasmessa in Italia da Sky Atlantic HD. L'attore ha raccontato che si sta lavorando a una seconda stagione della serie, che ha ricevuto innumerevoli elogi da parte della critica d'oltreoceano ma anche europea. Turturro interpreta l’avvocato Stone, la parte inizialmente era stata scritta su misura per James Gandolfini, già protagonista dei Sopranos e grande amico di Turturro.

John Turturro: "Presto decideremo seguito The Night Of"

Turturro: "Trump è come Berlusconi"

L’attore newyorkese a Ischia ha parlato anche di politica americana: “Sono stato un grande sostenitore di Obama prima e di Hillary Clinton poi – ha dichiarato – l’elezione di Donald Trump alla Casa Bianca ha lasciato tutti sorpresi ma voi che in Italia avete avuto un premier come Berlusconi potete capire meglio di altri il vantaggio che ha chi ha una massiccia presenza in tv”.

 

John Turturro: Trump? Voi italiani potete capire meglio di altri

Il rapporto tra cinema e location

Il divo ha presenziando anche all’apertura ufficiale del concorso cinematografico dedicato quest’anno al rapporto tra grande schermo e location. “Il cinema ci racconta luoghi, reali o immaginari. Al punto che ce ne innamoriamo, scegliendo di visitarli – spiega il direttore artistico del Festival, Michelangelo Messina -  Il cineturismo è in netta crescita: il grande schermo è un traino importante per territori a vocazione turistica ed esempi emblematici, dalla Matera di ‘The passion’ alla Sicilia di Montabano, passando per la vicina Procida del ‘Postino’, non possono che confermarlo”.

Leggi tutto