Covid: brevettato test salivare, 'analisi più sicure'

Friuli Venezia Giulia
e354949514fcbb9cc3e070a5ba6db496

Biofarma-Azienda sanitaria Udine, +12% sensibilità di tampone

(ANSA) - TRIESTE, 19 MAR - Un sistema diagnostico salivare per il Covid, "in grado di semplificare e velocizzare il prelievo del campione e le fasi del processo di analisi in totale sicurezza per gli operatori sanitari", è stato brevettato da Biofarma Group e Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale (AsuFc).
    L'innovazione, è stato spiegato durante un incontro a Mereto di Tomba (Udine), si basa sull'utilizzo di un nuovo liquido reagente, contenuto in una provetta, che consente di trasportare e conservare più a lungo i campioni da tampone per Covid-19, "riducendo al minimo le variazioni ambientali del materiale e consentendo un aumento della sensibilità clinica del test molecolare del 12% rispetto ai tamponi naso faringei". Il liquido, che entra in contatto con il prelievo di saliva, fissa e conserva l'Rna del virus e lo rende inattivo, "consentendo agli operatori sanitari di condurre le analisi in sicurezza e di poterle effettuare anche a distanza di 48 ore o di ripeterle".
    "L'utilizzo di questo sistema può rappresentare una svolta nelle procedure di prelievo e analisi dei campioni per il controllo del Covid-19. Fino a oggi, per i tamponi salivari sono state utilizzate diverse soluzioni di trasporto che però determinano una riduzione della sensibilità del test e hanno anche una limitata stabilità nel tempo - spiega Francesco Curcio, professore di Patologia clinica del Dipartimento di Area Medica dell'Università di Udine e direttore del Dipartimento di Medicina di laboratorio della AsuFc- il nuovo sistema è in grado di velocizzare l'individuazione del virus, con vantaggi rispetto al tampone naso faringeo in termini di semplicità, invasività, velocità e ripetibilità di prelievo e può essere processato senza difficoltà nei laboratori".
    Secondo i ricercatori, questo sistema diagnostico salivare possiede un'elevata sensibilità, pari al 95%, e una specificità del 97,5%.
    "Abbiamo avviato la produzione di questo prodotto - Germano Scarpa, presidente di Biofarma Group - e i primi 15.000 test salivari saranno donati ad AsuFc. Da dopo Pasqua si potranno produrre 40 mila test a settimana. Successivamente, in un paio settimane, si raggiungerà quota 120 mila". (ANSA).
   

Trieste: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24