Università: nata a Udine app per curare eiaculazione precoce

Friuli Venezia Giulia
41962aa17a0f6f2a71e347680baaf40f

Collaborazione tra Uniud, Lab Psicosessuologia Veneto, Unicatt

(ANSA) - UDINE, 09 LUG - Le nuove frontiere dell'informatica mobile si mettono al servizio della sessuologia, con una app di coaching per smartphone che assiste i pazienti nella terapia per l'eiaculazione precoce psicogena.
    L'applicazione, realizzata nel Laboratorio di Interazione Uomo-Macchina HCI Lab dell'Università di Udine e progettata dai docenti Luca Chittaro e Stefano Burigat, ha preso avvio dalla pubblicazione dei risultati di una ricerca sulle possibilità di usare app mobili nel contesto della terapia dei disturbi sessuali, nata dalla collaborazione fra ambulatorio medico di Psicosessuologia della Regione Veneto (ASL 3, ex ASL12), Università di Udine e Università Cattolica di Milano. Lo ha fatto sapere l'ateneo friulano attraverso una nota, in cui riferisce che i risultati della ricerca sono stati pubblicati da "Sexual Medicine", rivista ufficiale dell'International Society for Sexual Medicine. (ANSA).
   

Trieste: I più letti